Loading…

STORIA DEI PEELING E APPLICAZIONE PRATICA

STORIA DEI PEELING E APPLICAZIONE PRATICA

LA STORIA DEI PEELING

Il concetto di peeling è antico quanto l’uomo, gli antichi egizi, ci hanno lasciato in eredità, attraverso il Papiro di Ebers, un papiro di oltre 20 m,  importanti studi su circa 900 piante e su miscele, oli e sali che utilizzavano per levigare la pelle. Le stesse nobildonne egizie, erano solite immergersi nel latte inacidito (acido lattico, un α-idrossiacido)  per ottenere una pelle morbida e levigata.

Il primo vero impiego del peeling a scopo terapeutico lo si deve al dermatologo tedesco Paul Gerson Unna che nel 1882 approfondì i suoi studi sull’acido salicilico, un ß-idrossiacido, descrivendone le alte proprietà desquamanti. Gli studi sugli α-idrossiacidi (acido glicolico , acido lattico ecc..) vengono approfonditi invece negli anni ’70 dai dermatologi Van Scott, Yu e Murad.

A COSA SERVE UN PEELING CHIMICO E COME AGISCE?

La pelle è un organo dinamico. Ogni giorno, un numero infinito di cellule cheratinizzate viene eliminato dallo strato corneo, contemporaneamente a livello dello strato basale nascono nuove cellule che iniziano la loro risalita verso lo strato corneo. Il peeling chimico, dall’inglese TO PEEL = PELARE, serve ad accelerare questo processo di rinnovamento, lo fa attraverso l’azione di un agente chimico che viene applicato sulla pelle. Questo agente è in grado, attraverso la rimozione delle “cellule morte” dello strato corneo, di stimolare il turnover cellulare. Esso induce inoltre una reazione infiammatoria a livello del derma con conseguente stimolazione dei meccanismi di difesa che determinano un naturale  aumento di collagene, elastina e sostanza fondamentale.

CLASSIFICAZIONE DEI PEELING CHIMICI

I peeling chimici vengono classificati in base al danno che causa la sostanza chimica utilizzata. Possiamo distinguere i peeling in:

  • PEELING SUPERFICIALI LEGGERI

essi hanno la capacità di coinvolgere solo l’epidermide, provocano una leggera sensazione di pizzicore che durerà alcuni minuti, possono causare un leggero eritema e dopo circa 2/3 giorni, può apparire una desquamazione scarsamente visibile che dura una settimana.

  • PEELING MEDI

essi hanno la capacità di causare un edema intracellulare e la morte delle cellule più superficiali dell’epidermide con conseguente distacco dello strato corneo con un eventuale coinvolgimento del derma papillare. Questi peeling devono essere effettuati da professionisti del settore estetico.

  • PEELING PROFONDI

essi coinvolgono il derma reticolare medio, sono molto invasivi e devono essere necessariamente effettuati da medici estetici.

Commenti ( 3 )

Inserisci un commento